Energie rinnovabili

La Galetto Impianti sas intende offrire ai clienti il miglior punto di equilibrio tra salvaguardia dell’ambiente e sviluppo economico, ottenibile attraverso la produzione di energia ed il risparmio energetico. Il loro lavoro inizia dall’analisi di una struttura, del territorio e delle risorse a disposizione (es. insolazione, ventosità), dei vincoli normativi, delle caratteristiche produttive specifiche (es. agricola, forestale, industriale). E’ sulla base dell’ analisi di questi elementi che offre proposte chiavi in mano, corredate di tutti gli elementi economici ed ambientali che possano mettere il cliente in grado di scegliere la fonte rinnovabile o il mix di fonti rinnovabili più adatte alle loro esigenze.

 

 

 

Caldaie a pellet

Caldaie a pellet


Il pellet rappresenta una biomassa rinnovabile ottenuta dal legno e tale è anche riconosciuta nell’ambito delle leggi sul risparmio energetico.
L’attuale politica ambientale, che prevede la ripiantumazione degli alberi o la coltivazione arboricola in generale, permette di concepire ed attuare un ciclo rinnovabile, inesauribile, dove la biomassa consumata, nelle diverse forme, ritorna risorsa energetica ed ecologica riutilizzabile per il periodo successivo.
Il pellet si rivela economicamente conveniente rispetto alle fonti energetiche tradizionali quali GPL, gasolio, etc.; fonti energetiche, queste, addirittura non rinnovabili. Il risparmio economico può risultare in alcuni casi anche superiore al 30%.
Inoltre è possibile considerare l’agevolazione fiscale prevista ai fini degli interventi di ristrutturazione (detrazione 50%), di riqualificazione energetica (detrazione 65%).
Queste caldaie nascono da una profonda cultura professionale rivolta, oltre che al nostro Paese, ai mercati del Nord Europa; luoghi questi con clima estremamente rigido e dove qualità, prestazione e durata sono costantemente messe a dura prova.

 

 

 

Pompe di calore

Pompe di calore

I refrigeratori e pompe di calore che utilizzano l’energia pulita e fluidi refrigeranti ecologici quali R407, R410 e R134a, contribuisce alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica e al risparmio energetico. I refrigeratori e pompe di calore di ultima generazione, rispondono alle crescenti esigenze di comfort estivo ed invernale degli edifici;

Sono utilizzate per produrre acqua calda per riscaldamento e/o per acqua calda sanitaria e si suddividono in:

- Pompa di calore aria-acqua, che preleva calore dall’ambiente e lo all’acqua presente all’interno del serbatoio, con un risparmio energetico fino al 70%.

- Pompa di calore acqua-acqua, detta anche geotermica, che sfrutta lo scambio termico con l’acqua proveniente dalle falde sotterranee.

 

 

 

Pannello solare

Pannello solare

Il pannello solare serve a catturare l'energia che giunge dal Sole sulla Terra e ad utilizzarla per produrre acqua calda ad una temperatura che può raggiungere anche 60 -70°C.

L'acqua calda prodotta, accumulata in un apposito serbatoio, potrà essere utilizzata per gli usi sanitari di casa, come pure per riscaldare le piscine o servire le esigenze di alberghi, scuole, camping, impianti di balneazione, ecc.

L'impiego di un impianto a pannelli solari termici può consentire un risparmio anche del 60% sull'utilizzo di gas o gasolio.

 

 

 

Pannello fotovoltaico

Pannello Fotovoltaico

Il pannello fotovoltaico è un particolare tipo di pannello solare che ha la capacità di generare corrente elettrica quando viene esposto alla luce del Sole.

L'energia elettrica prodotta è normalmente a bassa tensione e a corrente continua, quindi per essere utilizzata nella nostra abitazione va trasformata in corrente alternata a 220 Volt: questo viene realizzato attraverso l'uso di uno strumento chiamato 'inverter'.
Un impianto a moduli fotovoltaici si compone di una serie di pannelli adagiati sul tetto, di un inverter e di un contatore fornito dall'ENEL che serve per immettere l'energia prodotta direttamente nella rete elettrica della nostra città. Questo contatore conta l'energia prodotta dai nostri moduli fotovoltaici e comunica all'Enel quanta energia abbiamo prodotto.
L'energia prodotta viene scalata da quella che consumiamo durante la notte o durante le giornate particolarmente nuvolose, quindi pagheremo all'Enel la sola differenza.

Share by: